Visura catastale telematica cos'è e come richiederla

  1. Home
  2. Guide
  3. Visura catastale telematica cos'è e come richiederla

Visura catastale telematica cos'è e come richiederla

Quando si parla di visura catastale si intende un documento ufficiale riportante i dati contenuti all’interno delle banche dati degli uffici del Catasto relativamente agli immobili censiti su un determinato territorio. 

Esistono diverse tipologie di visure che si caratterizzano in base al tipo di informazione ricercata e possono essere richieste recandosi agli sportelli dell’Agenzia delle Entrate competente per territorio, o, direttamente online tramite i servizi telematici disponibili sul sito. Un’alternativa più pratica e veloce è rappresentata dai siti online specializzati nel disbrigo di pratiche burocratiche che si occupano di seguire per voi l’intero iter procedurale, dalla richiesta alla consegna del documento.

Se si effettua una richiesta online si otterrà una visura catastale telematica scaricabile in formato pdf direttamente dal computer di casa. 

Se si sceglie di effettuare la richiesta sul sito dell’Agenzia delle Entrate per una visura catastale telematica occorrerà disporre dei dati necessari per consentire al sistema di effettuare la ricerca e della possibilità di effettuare il pagamento direttamente online tramite un sistema di pagamento telematico.

Non tutte le tipologie di visure sono richiedibili per via telematica, vediamo allora nei prossimi paragrafi le caratteristiche e il costo di una visura catastale telematica.

 

Che cos’è una visura catastale telematica e come richiederla?

 

Una visura catastale telematica di conseguenza è una visura effettuata online attraverso la consultazione telematica della banca dati degli uffici del catasto raggiungibile tramite il sito web dell’Agenzia delle Entrate. 

La visura catastale telematica all’Agenzia delle Entrate può essere richiesta da chiunque, indipendentemente dal possesso dei diritti di proprietà. In altre parole si può richiedere una visura catastale telematica anche se non si è proprietari dell’immobile oggetto della ricerca. 

 

La procedura telematica consente di richiedere solo determinate tipologie di visure, vediamo nel dettaglio quali sono:

  • Visure attuali per soggetto e/o per immobile. Questa particolare tipologia di accertamento consente di individuare le informazioni relative ai titolari attuali dei diritti reali su un immobile. E’ possibile effettuare la ricerca tramite i dati identificativi del soggetto o i dati catastali dell’immobile. La ricerca può essere effettuata tramite codice fiscale della persona (fisica e/o giuridica), i dati anagrafici come: nome, cognome e data di nascita.
  • Visure storiche per immobile. E’ un accertamento che consente, attraverso dati catastali di effettuare una ricerca storica dei proprietari dell’immobile;
  • Visure della mappa. La visura per mappe va effettuata presso la banca dati del Catasto dei Terreni e rappresenta la rappresentazione grafica in scala della particella.

Al momento non è possibile effettuare e richiedere il rilascio della visura storica per soggetto. I documenti rilasciati attraverso la visura online sono in formato pdf.

 

Come effettuare una visura telematica? 

 

Per effettuare una visura catastale telematica presso l’Agenzia delle Entrate, occorre come prima cosa collegarsi al sito web dell’agenzia e cliccare sull’apposita sezione. Una volta dentro basterà cliccare sul tipo di visura richiesta e inserire tutti i dati necessari al sistema per effettuare la ricerca. 

Una volta inoltrata la richiesta, il sistema provvederà alla consultazione della banca dati e ad indicare l’ammontare dei tributi richiesti per il rilascio della visura. Successivamente si potrà procedere al pagamento e al download della visura.

Un metodo molto più veloce per effettuare una visura telematica consiste nell’affidarsi ad un sito specializzato nel recupero della documentazione catastale. In questo caso non occorrerà fare altro che selezionare il tipo di documento richiesto, inserire i pochi dati necessari per la ricerca, effettuare il pagamento e attendere tranquillamente a casa propria l’invio del documento sulla propria mail. L’intera procedura richiederà solo pochi minuti e il documento sarà perfettamente valido poiché sarà stato ‘prelevato’ direttamente dalle banche dati del Catasto. Affidandosi ad un’agenzia online, specializzata in servizi catastali, inoltre, si avrà anche un altro vantaggio, totalmente assente sul sito dell’Agenzia delle Entrate, ovvero quello di poter disporre di un servizio di assistenza e di consulenza professionale a cui poter rivolgere domande e chiedere eventuali chiarimenti. Un vantaggio da non sottovalutare se si considera che il più delle volte si resta disorientati davanti ai termini e alle procedure che si trovano sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Termini e procedure che, se non si è pratici, possono causare errori che possono costare anche cari dal punto di vista economico.

 

Qual è il costo di una visura telematica catastale?

 

Per quanto concerne, infine, il costo di una visura catastale telematica questo sarà determinato dall’ammontare dei tributi e delle imposte di bollo.

A tali importi, naturalmente, vanno aggiunte le commissioni eventualmente applicate dal Prestatore dei servizi di Pagamento e al mezzo di pagamento prescelto.

Se, invece, ci si rivolge ad un’agenzia online specializzata nel recupero di documenti, allora occorrerà preventivare anche il costo delle commissioni richieste per l’espletamento del servizio. 

 

In conclusione, una visura catastale telematica altro non è che una comune visura catastale richiesta e scaricata in formato pdf direttamente dal sito web dell’Agenzia delle Entrate o avvalendosi dei servizi di siti specializzati, a seguito del pagamento delle imposte e dei tributi.

Il processo è quasi immediato e non necessita che ci si rechi fisicamente presso gli uffici del Catasto del proprio territorio. Non tutte le visure catastali sono richiedibili in via telematica, e in tali casi sarà necessario recarsi agli sportelli o se si preferisce rivolgersi ad un’azienda specializzata nel recupero di documenti catastali.

Condividi sui social: