Visura Ipocatastale Online

  1. Home
  2. Visure Conservatoria
  3. Visura Ipocatastale Online

Visura Ipocatastale per Immobile

da 14,80€

Incrocia i dati storici di catasto e conservatoria per un'analisi approfondita relativamente alla storia di un immobile

ESEMPIO
RICHIEDI SUBITO

Visura Ipocatastale per Soggetto

da 16,50€

Incrocia i dati storici di catasto e conservatoria per un'analisi approfondita relativamente agli immobili che un soggetto (fisico o giuridico) ha posseduto e/o che possiede ancora

ESEMPIO
RICHIEDI SUBITO

Visura Ipocatastale da Indirizzo

da 25,00€

Per un Immobile, di cui conosci l'indirizzo e la posizione in mappa, incrocia i dati storici di catasto e conservatoria per un'analisi approfondita relativa al suo storico

ESEMPIO
RICHIEDI SUBITO

Descrizione

Richiedi la Visura Ipocatastale Online in modo semplice e veloce.

L'ispezione ipocatastale è composta sia dalla visura catastale che dalla visura ipotecaria, ovvero due diverse tipologie di documenti che differiscono sia per quanto concerne le informazioni fornite, sia per le finalità d'uso.

Entrambi i documenti servono per assumere informazioni relative a beni immobili e persone fisiche o giuridiche intestatarie di tali beni.

Le visure ipotecarie si richiedono presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari, denominata ora Ufficio di Pubblicità Immobiliare mentre le visure catastali si richiedono presso gli uffici dell'AdE/Territorio competente.

Le visure catastali non hanno carattere probatorio e sono utilizzate principalmente per fini fiscali, per determinare la rendita di un immobile, fare il calcolo dei tributi (IMU, TARI, ecc...), acquistare o vendere un immobile. Il certificato ipocatastale, invece, è richiesto in sede giudiziaria e in tutti i casi in cui siano necessari documenti con carattere probatorio.

La visura catastale riporta i dati identificativi aggiornati dell'immobile (foglio, mappale, particella, subalterno, etc), la rendita catastale, la superficie, le informazioni toponomastiche e nel caso delle visure catastali storiche, tutte le eventuali variazioni effettuate nel corso del tempo.

La visura ipocatastale riporta sinteticamente l'elenco formalità, ovvero un elenco ufficiale di tutti i passaggi di cui l’immobile è stato oggetto in conservatoria. Le formalità indicate possono essere a favore (es.: acquisto) o contro (es.: vendita) e sono distinte in tre categorie:

  • Trascrizioni : compravendite, successioni, donazioni, pignoramenti, ecc.
  • Iscrizioni : ipoteche volontarie (es.: mutuo), giudiziali (es.: per debiti) o legali, ecc.
  • Annotazioni : nota a cancellazione di ipoteca, ecc.

Ogni formalità riporta normalmente la tipologia dell'atto (compravendita, successione, ipoteca, ecc.), una data, un numero di registro (generale e particolare), ecc.

La visura ipocatastale online rappresenta il primo passaggio di un'ispezione in conservatoria, da integrare eventualmente con la VISURA IPOTECARIA PER NOTA relativamente alle formalità di interesse ed alla COPIA ATTO NOTARILE per ottenere la copia integrale degli atti trascritti, iscritti o annotati in conservatoria.


Domande frequenti

CHE DIFFERENZA C'E' TRA VISURA IPOCATASTALE E VISURA IPOTECARIA?

La visura ipocatastale è composta sia dalla visura catastale storica (con ricerca per immobile o per soggetto) che dalla visura ipotecaria, ovvero due diverse tipologie di documenti che differiscono sia per quanto concerne le informazioni fornite, sia per le finalità d'uso.

L'importanza di avere questi documenti in un'unica soluzione è quella di potere incrociare i dati storici per verificare che quanto riportato in entrambi i documenti sia corretto ed eventualmente procedere con indagini più approfondite qualora questo non si verifichi.

Entrambi i documenti servono per assumere informazioni relative a beni immobili e persone fisiche o giuridiche intestatarie di tali beni.

Le visure ipocatastali si richiedono presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari, denominata ora Ufficio di Pubblicità Immobiliare mentre le visure catastali si richiedono presso gli uffici dell'AdE/Territorio competente.

Le visure catastali non hanno carattere probatorio e sono utilizzate principalmente per fini fiscali, per determinare la rendita di un immobile, fare il calcolo dei tributi (IMU, TARI, ecc...), acquistare o vendere un immobile. Il certificato ipocatastale, invece, è richiesto in sede giudiziaria e in tutti i casi in cui siano necessari documenti con carattere probatorio.

E' MEGLIO LA RICERCA PER IMMOBILE O PER SOGGETTO?

La visura ipocatastale per immobile è un'ispezione mirata ad una precisa unità immobiliare, purchè si inseriscano gli stessi estremi catastali indicati sull'atto di interesse anche se questi col tempo sono variati (es: compravendita, successione, muto, ecc...) altrimenti si rischia di incorrere nel risultato di visura negativa.

Qualora non si conoscessero gli estremi catastali corretti consigliamo sempre di richiedere la visura ipocatastale per soggetto inserendo il nominativo di uno dei soggetti che hanno partecipato all'atto di interesse (es: compravendita, successione, muto, ecc...) ed indicando come provincia/comune quello dove si trova l'immobile oggetto dell'ispezione ipocatastale.

SULLA VISURA IPOCATASTALE TROVO I NOMI DEI PROPRIETARI?

Essendo la visura ipocatastale composta sia dalla visura catastale storica (con ricerca per immobile o per soggetto) che dalla visura ipotecaria, gli intestatari dell'immobile (non i proprietari in quanto il dato potrebbe non essere aggiornato, da qui il fatto che la visura catastale non sia probatoria) sono presenti solo sulla visura catastale.

Sulla visura ipotecaria non vengono riportati i nomi dei proprietari ma l'indicazione relativa alla formalità con cui, tramite un atto, uno o più soggetti sono diventati titolari di diritti reali, ovvero proprietari, di uno o più beni immobili (terreni/fabbricati). Se vuoi conoscere quindi i nominativi dei proprietari dovrai necessariamente sviluppare la relativa nota (generalmente una nota di trascrizione) riportata nell'elenco sintetico delle formalità, utilizzando il servizio di VISURA IPOTECARIA PER NOTA.

NON TROVO IL VALORE DELL'IPOTECA. COME LO RICAVO?

Sulla visura ipotecaria, inclusa con l'ispezione ipocatastale, non viene indicato il valore relativo all'ipoteca ma l'indicazione relativa alla formalità dell'atto di mutuo o di surroga. Se vuoi conoscere l'importo dell'ipoteca dovrai necessariamente sviluppare la relativa nota (generalmente una nota di iscrizione) riportata nell'elenco sintetico delle formalità, utilizzando il servizio di VISURA IPOTECARIA PER NOTA.

NON TROVO INDICAZIONI RELATIVE ALL'IPOTECA E/O ALLA SUA CANCELLAZIONE

Può capitare che a seguito di un'ispezione ipocatastale non si ottenga il risultato voluto, ovvero l'indicazione della presenza di un'ipoteca e/o della sua cancellazione sulla visura ipotecaria.

Questo succede perchè la visura ipotecaria non segue lo storico dell'immobile ma è vincolata a precisi identificativi catastali. Nel caso questi cambino nel tempo, in seguito a variazioni da parte della proprietà o dell'AdE/Territorio che ne modifichino il numero di particella/subalterno, occorre identificare e quindi ispezionare in conservatoria gli identificativi catastali legati all'evento di interesse (in questo caso un'ipoteca).

ESEMPIO: un immobile identificato catastalmente da foglio 1, particella 100 e subalterno 1 viene accesa un'ipoteca, ed anni dopo cancellata. Pochi mesi dopo l'accensione dell'ipoteca, per variazioni da parte della proprietà o dell'AdE/Territorio, il subalterno 1 viene soppresso e sostituito dal subalterno 2. Se volessi quindi verificare la presenza o la cancellazione di un'ipoteca, l'ispezione andrebbe fatta sul subalterno 1 (a cui l'ipoteca fa riferimento e di conseguenza la sua cancellazione) e non al subalterno 2 che restituirebbe un risultato negativo.

Per tale motivo, consigliamo sempre di verificare sull'atto di mutuo con quali estremi catastali è stata accesa l'ipoteca ed utilizzare quelli per la visura ipocatastale per immobile o in alternativa richiedere una VERIFICA IPOTECA CASA PER SOGGETTO inserendo il nominativo di uno dei soggetti che hanno partecipato all'atto indicando come provincia/comune quello dove si trova l'immobile oggetto dell'ispezione ipotecaria.

COSA SIGNIFICA VISURA NEGATIVA?

Può capitare che come esito di una ispezione ipocatastale si ottenga, relativamente alla ricerca in Conservatoria dei Registri Immobiliari, un documento con la sola dicitura: non è stato reperito nessun immobile a fronte dei dati della richiesta.

Significa semplicemente che gli estremi catastali utilizzati per l'ispezione ipocatastale non sono stati oggetto di atti registrati presso l'Ufficio di Pubblicità Immobiliare di competenza o che questi sono variati nel tempo e gli atti sono stati prodotti con quegli estremi catastali.

Ricordiamo che la visura ipotecaria non segue lo storico dell'immobile ma è vincolata a precisi identificativi catastali. Nel caso questi cambino nel tempo, in seguito a variazioni da parte della proprietà o dell'AdE/Territorio che ne modifichino il numero di particella/subalterno, occorre identificare e quindi ispezionare in conservatoria gli identificativi catastali legati all'evento di interesse (un atto di compravendita, un'ipoteca, ecc...).

Per tale motivo, qualora l'ispezione ipotecaria non soddisfi quanto cercato ed avendo ottenuto anche la visura catastale storica, potrà essere necessario richiedere una visura ipotecaria con degli estremi catastali superati oppure in alternativa richiedere una VISURA IPOTECARIA PER SOGGETTO inserendo il nominativo di uno dei soggetti che hanno partecipato all'atto indicando come provincia/comune quello dove si trova l'immobile oggetto dell'ispezione ipocatastale.


Pagamento e consegna

Modalità di pagamento

Paga in totale sicurezza con uno dei nostri metodi di pagamento accettati.

  • nessuna procedura di pagamento avviene sul nostro sito, dato che verrete trasferiti sul portale dell'esercente scelto per pagare
  • in alcun modo Catastosemplice.it entrerà in possesso dei dati della vostra carta di credito o delle credenziali per accedere a qualsiasi portale di pagamento
  • al termine dell’operazione riceveremo dall'esercente, scelto per pagare, la conferma dell’avvenuto pagamento

Integrazioni di pagamento

Dove previsto eventuali integrazioni di pagamento vengono indicate nell'apposito box INTEGRAZIONI DI PAGAMENTO presente sulla pagina del servizio. La lettura del contenuto e la sua approvazione è confermata dalla spunta obbligatoria presente nello stesso.

Tempistiche di consegna

Ogni servizio ha sempre chiaramente indicati i tempi di consegna che tuttavia, potrebbero subire dei ritardi in base allo stato di attività della banca dati dell'Agenzia delle Entrate.

In caso di ritardi verrà sempre aggiornata la tempistica di consegna nell'apposito box del servizio.

I tempi di consegna indicati possono variare in base ai giorni feriali o festivi, ovvero:

  • nei giorni feriali (da Lunedì a Venerdì dalle 9:00 alle 18:30) gli ordini verranno evasi entro 4 ore dalla richiesta (generalmente il tempo medio è di 2 ora), oppure in 30 minuti in caso si faccia una "richiesta urgente"
  • nei giorni feriali (da Lunedì a Giovedì dopo le 18:30) gli ordini verranno evasi entro le ore 13:00 del giorno successivo
  • durante il fine settimana (dalle 18:30 del Venerdì alle 24 della Domenica) gli ordini verranno evasi entro le ore 13:00 del Lunedì
  • durante le festività, gli ordini verranno evasi entro le ore 13:00 del primo giorno lavorativo

Assistenza

Chiarimenti o problematiche relative all'ordine, vengono gestite tramite l'apertura di un ticket di assistenza che puoi consultare e al quale rispondere, dalla tua area clienti.

Modalità di consegna

Ad ordine evaso riceverai una email con un link per effettuare il download automatico del documento richiesto che è in formato PDF stampabile.

NEL CASO SI SOSPETTI LA MANCATA EVASIONE DI UN ORDINE, segnaliamo che per motivi imputabili unicamente ai gestori dei servizi di posta elettronica, a volte le nostre email finiscono nella cartella di posta indesiderata che quindi va sempre controllata prima di contattarci.

Area clienti

Ricordiamo che i documenti richiesti sono sempre presenti e scaricabili dalla tua area clienti, dalla quale potrai scaricare anche le fatture e gestire numerose altre funzioni relative al tuo profilo.

da 14,80
+ IVA 22% + 7,20€ Tributi
consegna entro le ore 24

Guide


Servizi collegati

Visure Conservatoria

Serve aiuto?

Assistenza clienti
Lun. - Ven. 9:00-13:00 / 14:00-18:30

Sei già nostro cliente?
Apri un ticket di assistenza
Non sei nostro cliente?
CONTATTACI