Visura catastale per ISEE: tutto quello che occorre sapere

  1. Home
  2. Guide
  3. Visura catastale per ISEE: tutto quello che occorre sapere

Visura catastale per ISEE: tutto quello che occorre sapere

La visura catastale è una sorta di carta d’identità di un bene immobile, sia esso un edificio o un terreno, ovvero un documento contenente tutti i dati catastali registrati in un determinato momento presso le banche dati degli uffici del Catasto, che è l’unico ente deputato al suo rilascio. Si tratta di una certificazione necessaria per il pagamento dei tributi dal momento che riporta le rendite catastali dell’immobile e può essere richiesta per consentire l’espletamento di numerose pratiche burocratiche. 

Ai fini fiscali è richiesta la presentazione di una visura catastale per ISEE, ovvero per la certificazione dello stato patrimoniale corrente di un determinato soggetto intestatario di uno o più immobili.
Prima di scendere nei dettagli relativi all’utilizzo e alle caratteristiche che deve avere una visura catastale per modello ISEE, vediamo dove occorre recarsi per richiedere un certificato catastale di questo tipo.

Il certificato catastale per ISEE può essere richiesto recandosi di persona presso l'ufficio provinciale dell’Agenzia delle Entrate competente per territorio, presso uno sportello decentrato del Catasto, presso gli uffici postali, recandosi ad uno Sportello Amico, o anche direttamente on-line attraverso l’apposita sezione presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate oppure rivolgendosi ad un sito specializzato nel disbrigo di pratiche catastali. 

Il ricorso ad un’agenzia online come la nostra è il modo più semplice e veloce per richiedere una visura catastale per ISEE. Un team di esperti e professionisti del settore si occuperanno per voi delle varie incombenze burocratiche e una volta ottenuto il certificato richiesto vi sarà inviato direttamente sulla vostra casella di posta elettronica in formato pdf pronto da scaricare e utilizzare. Non bisogna fare altro che inserire i dati richiesti (necessari per inoltrare la richiesta del documento) e attendere l’arrivo della mail. 

Perché è necessario richiedere una visura catastale per la certificazione ISEE?


I motivi per cui può essere necessario doversi procurare una visura catastale possono essere numerosi e la necessità di produrre la propria certificazione patrimoniale è uno di questi. Tra i documenti necessari per il calcolo ISEE, infatti, è presente anche la visura catastale poiché il patrimonio immobiliare - alla stregua di quello mobiliare-  è tra i fattori che influiscono sulla situazione patrimoniale di una famiglia. Ai fini fiscali si fa riferimento ai dati patrimoniali relativi ai due anni precedenti, quindi nel caso di una visura catastale per ISEE 2020 l’anno di riferimento per la situazione immobiliare è il 2018. Come già accennato nel paragrafo precedente, è possibile richiedere una visura online per ISEE tramite un sito web specializzato nel disbrigo delle pratiche burocratiche o attraverso i servizi online dell’Agenzia delle Entrate.

Quanto costa una visura catastale e in quali casi può essere richiesta gratuitamente?

Nei paragrafi precedenti abbiamo visto dove, come e perché richiedere una visura catastale per ISEE, adesso vediamo quanto costa e quali spese occorre sostenere per farne richiesta. 
Diciamo subito che possono richiedere una visura catastale per ISEE gratis solo i titolari in toto o in parte dei diritti di proprietà, ovvero, solo i proprietari dei beni oggetto della visura così come certificato nelle banche dati del Catasto, mentre, in tutti gli altri casi occorrerà pagare i tributi speciali catastali previsti dalla legge, sia che ci si avvalga dei servizi telematici, sia che ci si rechi agli sportelli. 

Nei paragrafi precedenti abbiamo visto dove, come e perché richiedere una visura catastale per ISEE, adesso vediamo quanto costa e quali spese occorre sostenere per farne richiesta. 

Diciamo subito che possono richiedere una visura catastale per ISEE gratis solo i titolari in toto o in parte dei diritti di proprietà, ovvero, solo i proprietari dei beni oggetto della visura così come certificato nelle banche dati del Catasto, mentre, in tutti gli altri casi occorrerà pagare i tributi speciali catastali previsti dalla legge, sia che ci si avvalga dei servizi telematici, sia che ci si rechi agli sportelli. 

Le tariffe base per la richiesta di una visura catastale per ISEE sono le seguenti:

  • visura per immobile (storica o attuale) costo 1,35 euro,
  • visura per soggetto costo  1,35 euro ogni 10 unità immobiliari,
  • visura della mappa costo  1, 35 euro.

In base al tipo di servizio prescelto il costo può aumentare o diminuire, quindi, si consiglia sempre di controllare gli importi aggiornati sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Sul costo finale può influire anche il ricorso ad un’agenzia specializzata per il disbrigo delle pratiche, poiché in questo caso occorrerà aggiungere alle imposte dovute allo Stato anche i costi del servizio. Per conoscere questi ultimi basta collegarsi al sito dell’agenzia prescelta e controllare le tariffe per i vari servizi offerti.  Sul sito, inoltre, sono indicati anche i tempi previsti per ricevere i documenti richiesti, il tutto senza muoversi dal divano di casa e senza dover prendere permessi e giorni di ferie dal lavoro per recarsi ad uno sportello e fare personalmente richiesta della visura catastale. 

In conclusione se si necessità di certificare la propria situazione patrimoniale, allora, occorrerà come prima cosa richiedere una visura catastale per ISEE, necessaria per certificare il patrimonio immobiliare di proprietà. La visura catastale per ISEE si può richiedere gratuitamente se si è proprietari dell’immobile oggetto dell’accertamento o pagando i tributi speciali catastali. E’ possibile fare richiesta del documento agli sportelli dell’Agenzia delle Entrate competenti per territorio o presso uno Sportello Amico all’ufficio postale, oppure direttamente online sul sito dell’Agenzia delle Entrate o su quelli delle agenzie per il disbrigo delle pratiche burocratiche.

 

 

 

Condividi sui social: